Se il porticciolo è un business

Blue Marina Awards

Al Salone Nautico di Genova verranno assegnati i Blue Marina Awards agli approdi turistici che si sono distinti nella gestione e sviluppo. E sono diventati porta di ingresso al turismo esperienziale.

In poco tempo, anche grazie al consenso di autorevoli protagonisti del mondo della nautica, Walter Vassallo ha trasformato un’ambizione in realtà. L’imprenditore ha ideato i Blue Marina Awards, promossi da Assonautica Italiana, riconoscimenti da assegnare a porti turistici e approdi italiani che si sono distinti nella gestione e nello sviluppo delle proprie attività.

Per la prima edizione, ha scelto un palcoscenico d’eccezione: l’evento si terrà il 23 settembre, in occasione del Salone Nautico di Genova. Chiarissima la sua idea di base: «Nell’immaginario» racconta «i Marina sono considerati parcheggi per imbarcazioni. In realtà possono rinnovarsi, superare la stagionalità, diventare parte integrante del tessuto socio-economico di un territorio».

«L’obiettivo» prosegue «è quello di supportarli perché diventino una porta di ingresso al turismo esperienziale».

Tra i partner dei BMA: Assonat (Associazione nazionale approdi e porti turistici) e il Rina, multinazionale di ispezione, certificazione e consulenza ingegneristica.

Proprio quest’ultima ha definito i requisiti di valutazione e dovrà analizzare le risposte ai questionari redatti per i partecipanti, tenendo conto di: «Sostenibilità, innovazione, accoglienza e sicurezza» precisa Nicola Battuello, certification executive vice-president Rina.

Fattori a cui, peraltro, corrispondono i titoli dei premi.

Quello relativo alla sostenibilità è sponsorizzato da Amer Yachts. Così Barbara Amerio, alla guida del cantiere: «Appoggiamo l’evento perché da sempre siamo sensibili al tema. Oltretutto è un’iniziativa che coincide con il nostro 50° anniversario di attività».

Rispetto al premio innovazione, non ha dubbi Sonia Sandei di Enel Italia (tra gli sponsor degli BMA):

«Un’economia del mare sostenibile è possibile grazie all’elettrificazione dei porti e delle marine,attraverso un nuovo paradigma nel modello di business, marine as a service».

Il premio accoglienza, invece, misura la capacità dei Marina di essere fulcro dello sviluppo turistico costiero. Sarà consegnato da Foodinghy, primo food delivery dedicato: «Attraverso il nostro marketplace i diportisti possono ordinare cibo a bordo dai ristoranti locali che si trovino in porto o in rada» è il commento del co-fondatore Patrick Cox.

Il premio sicurezza sarà consegnato da LinearlT, un digital integrator che con _NAUTICA YachtOnCloud sta innovando il modo di vivere la propria imbarcazione. All’evento sarà presente anche Felix Leinemann,capo dell’unità Blue economy della Commissione Europea.

Massimo Pronio, della rappresentanza italiana alla Commissione Europea sottolinea: «L’Europa è in prima linea nella salvaguardia della vita marina e della sua biodiversità. Iniziative come i BMA sono estremamente importanti per creare sinergie e rafforzare i legami con la Commissione».

L’entusiasmo arriva anche da Giovanni Acampora, presidente di Assonautica Italiana: «I BMA hanno l’obiettivo di valorizzare il nostro patrimonio nautico e diventare un marchio di qualità».

Conclude Luciano Serra, presidente di Assonat: «L’iniziativa punta a sensibilizzare e guidare le strutture portuali turistiche in un percorso di crescita in tema di qualità, sostenibilità e servizi».

Ente promotore

Partner Istituzionale

Ente Tecnico