Blue Marina Awards

Trieste 2023 

La II Edizione dei Blue Marina Awards celebra l'Eccellenza nei Porti e Approdi Turistici sotto l’ombrello della Barcolana a Trieste

L’ambito premio di riconoscimento alla seconda edizione, è stato conferito nel corso di una cerimonia di premiazione che si è tenuta a Trieste il 6 ottobre presso la Camera di commercio Venezia Giulia partita con i saluti del presidente Antonio Paoletti che ha sottolineato in apertura “l’importanza di questo evento a Trieste quale città della vela per antonomasia, proprio per premiare i marina più virtuosi e rispettosi dell’ambiente, che puntano su criteri di sostenibilità nella loro gestione”. L’evento, inserito nel palinsesto della Barcolana, ha celebrato l’impegno delle strutture dedicate alla nautica da diporto verso l’eccellenza nell’industria portuale italiana.

L’Iniziativa dei Blue Marina Awards, ideata e coordinata da Walter Vassallo, ha visto una partecipazione di oltre 100 strutture. I risultati di questa edizione sono stati definiti straordinari, con ben 34 strutture tra marina resort, porti turistici e approdi turistici che hanno superato la soglia di punteggio richiesta per ottenere il prestigioso riconoscimento. Di queste, 4 le strutture che hanno ricevuto anche i premi speciali relativi a innovazione, sostenibilità, sicurezza e accoglienza turistica dei propri servizi portuali.

Felix Leinemann, Capo della Blue Economy della Commissione Europea, ha dichiarato:

“L’iniziativa è in linea con le politiche europee e siamo felici che la prossima edizione sia estesa a tutto il Mediterraneo Europeo poiché si tratta di un’iniziativa unica, importante ed oggettiva. I BMA sensibilizzano strutture dedicate alla nautica da diporto al miglioramento e guidandoli in un processo di valorizzazione rispetto alle caratteristiche chiave e alle azioni pragmatiche da intraprendere per diventare centri di eccellenza, in linea con la politica comunitaria.”

Walter Vassallo, l’ideatore e coordinatore dei Blue Marina Awards, ha dichiarato: “I Blue Marina Awards rappresentano un’opportunità straordinaria per la nostra economia marittima. Non solo promuovono l’eccellenza nelle strutture portuali, ma hanno anche un impatto positivo sulle imprese legate all’accoglienza turistica, all’innovazione, alla sostenibilità e alla sicurezza. Inoltre, questi riconoscimenti, come le Bandiere Blu per le località balneari, contribuiscono a cambiare la percezione dell’immaginario collettivo verso i nostri porti e approdi da meri parcheggi di imbarcazioni a strutture ricettive di alta qualità.”

Nicola Battuello, vice presidente RINA: “Siamo felici di partecipare alla seconda premiazione dei Blue Marina Award. Questo evento ci da’ l’opportunità di collaborare con coloro che promuovono la sostenibilità, l’innovazione, la sicurezza, l’accoglienza turistica nelle strutture portuali italiane. Il nostro ruolo è quello di valutare le iniziative e stimolare il miglioramento continuo e oggi siamo qui per celebrare l’eccellenza, ma speriamo che questo premio segni l’inizio di un percorso di crescita sostenibile per tutte le strutture portuali turistiche”.

“Un risultato oltre le aspettative con un’adesione che è triplicata rispetto alla prima edizione – ha commentato soddisfatto il presidente di Assonautica Italiana-Unioncamere Giovanni Acampora – che testimonia la voglia dei porti e approdi turistici di mettersi in gioco, per elevare i propri standard. I Blue Marina Awards hanno fotografato infatti lo stato dell’arte delle strutture portuali italiane su oltre cento punti di valutazione, che spaziano dall’accoglienza turistica alla sicurezza, dall’innovazione alla sostenibilità. Un percorso che si è circondato da partner di eccellenza e che continuerà toccando le varie parti d’Italia, ma si sta già pensando ad aprire il premio all’Europa. Ringrazio il presidente Paoletti per l’ospitalità del Premio e Mitja Gialuz per averlo inserito nel calendario della Barcolana.”

Il Vice Presidente Assonat-Confcommercio Bruno Santori: “La cerimonia conclusiva della seconda edizione dei Blue Marina Awards testimonia l’importante percorso di crescita e qualificazione che la comunità dei porti turistici nazionali ha da tempo intrapreso, nella piena consapevolezza del ruolo rivestito dall’intera filiera della nautica da diporto nel valorizzare l’Italia come destinazione turistica. Con la consegna degli attestati ai numerosi marina partecipanti nelle aeree tematiche della sostenibilità, dell’innovazione, della sicurezza e dell’accoglienza turistica, si conclude solo la prima delle numerose tappe ancora da affrontare lungo la strada che porta all’eccellenza che il sistema dei porti turistici italiani già esprime ad ogni livello. Le strutture dedicate alla nautica da diporto, nel rappresentare l’identità di un territorio costiero e del suo immediato entroterra, sono protagoniste nel promuovere e sviluppare un turismo nautico volto a conoscere e scoprire le unicità presenti a pochi passi da ogni Marina: dai borghi alle bellezze paesaggistiche, dalla cultura alle tradizioni, dall’artigianato all’incredibile patrimonio enogastronomico, elementi tutti che rendono sempre più attrattivo e visitato il nostro Bel Paese”.

Alla cerimonia, presentata da Elena Magro, sono intervenuti inoltre: Andrea Prete Presidente Unioncamere, Massimiliano Fedriga Presidente Regione Friuli Venezia Giulia, Fabio Scoccimarro Assessore della Regione Friuli Venezia Giulia, Roberto Dipiazza Sindaco di Trieste, Mitja Gialuz Presidente Società Velica di Barcola e Grignano, Luciano Del Prete CV Direttore Marittimo di Trieste, Antonello Testa Direttore Osservatorio Nazionale del Mare – Informare, Alessandro Battaglia Responsabile CNA Nautica, Leonardo Manzari di National Hub for Italy Westmed e Barbara Amerio CEO Gruppo Permare.

In occasione della premiazione sono state inoltre esposte nel Salone delle premiazioni anche delle opere dell’artista Raul Orvieto, di cui il curatore è Loredana Trestin, realizzate con plastica raccolta in mare e nelle spiagge. Un progetto di sostenibilità ambientale in linea con la mission dei Blue Marina Awards.

Scarica il PROGRAMMA

Ente promotore

Partner Istituzionale

Ente Tecnico